News & Link

Confermata l’azione di Riepitelix LIpogel

12/12/2016

Terminati gli studi clinici di efficacia su Riepitelix Lipogel. Confermata la sua azione sulla placca psoriasica.

Studi scaricabili nella sezione risorse.

Nuovi orizzonti per lo studio delle malattie della retina
La ricerca dell'Ateneo conquista copertina e articolo di elogio su «The Journal of Physiology»

Si aprono nuove prospettive per lo studio delle malattie della retina: una ricerca condotta da studiosi del dipartimento di Scienze fisiologiche e di quello di Psichiatria, Neurobiologia, Farmacologia e Biotecnologie dell'Ateneo Pisano ha permesso di far luce sui meccanismi che regolano la visione notturna con tecniche che potranno essere applicate all'indagine dell'evoluzione di patologie come la retinite pigmentosa. Lo studio dell'Ateneo è stato pubblicato nel mese di agosto sulla prestigiosa rivista inglese «The Journal of Physiology», ottenendo l'immagine di copertina, un articolo di elogio da parte di un noto studioso dell'MRC di Cambridge e una menzione speciale degli editor della rivista.
Come spiega Lorenzo Cangiano, ricercatore del dipartimento di Scienze fisiologiche e autore dello studio insieme a Sabrina Asteriti, dottoranda della Scuola di Fisiopatologia clinica e Scienze del farmaco, e a Luigi Cervetto e Claudia Gargini, docenti del dipartimento di Psichiatria, Neurobiologia, Biotecnologie e Farmacologia, nella visione notturna il nostro sistema visivo cattura i pochi fotoni disponibili e trasforma la loro piccolissima energia in segnali nervosi sufficientemente grandi in modo che il cervello possa elaborare le immagini degli oggetti che ci circondano..

l'articolo completo è disponibile a questo indirizzo: http://www.unipi.it/index.php/tutte-le-news/item/973-nuovi-orizzonti-per-lo-studio-delle-malattie-della-retina

Scoperti i meccanismi di interazione tra i fotorecettori della retina
Lo studio dei ricercatori dell'Ateneo apre la strada alla cura di malattie come la retinite pigmentosa

Lo studio di un gruppo di ricercatori dell'Università di Pisa getta una nuova luce sull'interazione tra "coni" e "bastoncelli", ossia i fotorecettori della retina che servono per la visione diurna e notturna. La ricerca, che è stata appena pubblicato sulla rivista eLife edita dal premio Nobel 2013 per la fisiologia Randy Schekman, è stata realizzata da Sabrina Asteriti e Lorenzo Cangiano (nella foto), del dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia, in collaborazione con Claudia Gargini del dipartimento di Farmacia.

l'articolo completo è disponibile a questo indirizzo: http://www.unipi.it/index.php/tutte-le-news/item/3479-scoperti-i-meccanismi-di-interazione-tra-i-fotorecettori-della-retina